Articoli

23 Febbraio 2021
Condividi
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook

Legge di bilancio 2021: nuove modifiche alla legge sulla cartolarizzazione dei crediti

L’art.1 commi 214 e 215 della nuova legge di Bilancio 2021 ha introdotto un nuovo modello di operazioni di cartolarizzazione con concessione di finanziamento

La Legge di Bilancio 2021 ha ampliato le tipologie di cartolarizzazione introducendo due nuove tipologie di operazione ovvero, all’art.1 comma 214, le operazioni di cartolarizzazione con concessione di finanziamento, al comma 215 le cartolarizzazioni in cui le somme corrisposte dai debitori ceduti siano destinate al soddisfacimento dei diritti incorporati nei titoli emessi.

La cartolarizzazione con concessione di finanziamento

Come noto, prima dell’entrata in vigore della legge di Bilancio 2021 le SPV potevano finanziare le cartolarizzazioni solo tramite emissione di titoli. L’emissione di titoli risulta essere particolarmente complessa e onerosa e dunque non particolarmente adatta ad alcune tipologie di investitori.

Con l’introduzione dell’art.1 comma 214 della Legge di Bilancio, il legislatore ha dunque concesso alle cosiddette Special Purpose Vehicles (SPV) la possibilità di effettuare operazioni anche tramite richiesta e concessione di finanziamenti da parte di terzi.

E’ stato inoltre esteso il principio della destinazione esclusiva delle somme relative ai crediti, prevedendo che, oltre alle somme corrisposte dai debitori ceduti siano destinate in via esclusiva al soddisfacimento dei diritti nascenti dai titoli emessi anche ogni altro pagamento ricevuto con riferimento ai crediti, come ad esempio quelli provenienti da terzi.

La creazione di società veicolo d’appoggio a supporto dell’operazione di cartolarizzazione

L’art.1 comma 215 della Legge di Bilancio ha introdotto, modificando così l’art.7 della Legge sulle Cartolarizzazioni, una ulteriore novità in ordine alla gestione delle operazioni di cartolarizzazione prevedendo la possibilità per le SPV di costituire una o più società veicolo secondarie o di appoggio che abbiano come funzione esclusiva quella di gestire i beni immobili, o mobili registrati concessi o costituiti a garanzia dei crediti cartolarizzati.

Avv. Michela Chinaglia