Articoli

3 Febbraio 2021
Condividi
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook

Decreto Milleproroghe: prorogata la sospensione delle procedure esecutive immobiliari

Sono sospese fino al 30 giugno 2021 le procedure esecutive prima casa nonché l’esecuzione dei provvedimenti di sfratto. Lo ha stabilito il Decreto Milleproroghe all’art.13 commi 13 e 14 il cui testo definitivo è stato pubblicato sulla G.U. il 31 dicembre 2020.
La sospensione delle procedure esecutive sull’abitazione principale del debitore

Secondo l’art.13 comma 14 del cd. Decreto Milleproroghe: “All’articolo 54-ter del decreto-legge 17  marzo  2020,  n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27,  le parole “fino al 31 dicembre 2020”  sono  sostituite  dalle  seguenti: “fino al 30 giugno 2021“.

Richiamando l’art. 54 ter del cd. Decreto Cura Italia sono sospese, sino al 30 giugno 2021, le sole esecuzioni immobiliari già pendenti ed aventi ad oggetto l’abitazione principale del debitore.

Il cd Decreto Cura Italia introduceva l’art.54 ter con cui sospendeva “per la durata di sei mesi a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto” ogni pignoramento immobiliare sull’abitazione principale del debitore.

In seguito al protrarsi dell’epidemia il Legislatore ha ritenuto doversi prorogare il termine limitando però gli effetti sospensivi alle sole procedure già incardinate ma non alla possibilità di incardinarne di nuove.

La sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di sfratto per morosità

Secondo l’art.13 comma 13 del cd. Decreto Milleproroghe: “La sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti  di  rilascio degli immobili, anche ad uso non  abitativo (…) è prorogata  sino al 30 giugno 2021 limitatamente ai provvedimenti di rilascio adottati per mancato pagamento del canone alle scadenze e ai provvedimenti  di rilascio conseguenti all’adozione del decreto di  trasferimento  di  immobili  pignorati ed abitati dal debitore e dai suoi familiari”.

Rispetto al termine inizialmente previsto dal Decreto Cura Italia al 31 agosto 2020, il Decreto Milleproroghe allunga il termine di sospensione al 30 giugno 2021.

Avv. Michela Chinaglia