Corsi di Alta Formazione Giuridica – General Data Protection Regulation

27-28 giugno 2019 – ESE Roma

GDPR, a partire dal 25 Maggio 2018, è entrato in vigore il nuovo codice della Privacy in materia di diffusione dei dati personali, voluto fortemente da tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea ed al quale tutte le organizzazioni/aziende devono aderire, dotandosi di competenze e risorse sufficienti a soddisfare i propri requisiti di GDPR.

Relatore: Avv. e Prof. Vincenzo Colarocco

Responsabile del Dipartimento Protezione dei dati personali, Compliance e Sicurezza informatica dello “Studio Previti”.

Data ed orari:

  • Giovedì 27 Giugno – 9.00-13.00 / 14.00-18.00
  • Venerdì 28 Giugno – 9.00-14.00

Programma del corso:

Giovedì 27 Giugno, modalità full time:

  • Quadro normativo: GDPR, nuovo Codice Privacy e Regole deontologiche
  • Il ruolo dell’autorità di controllo: la lead supervisory authority e la procedura di cooperazione.
  • Sicurezza del trattamento: privacy by design, focus sulla pseudonimizzazione dei dati
  • Privacy by default: costruzione di procedure interne di gestione degli adempimenti privacy
  • DPIA: come costruirla e come realizzarla
  • Gestione del Data breach locale ed infragruppo: esercitazione in aula
  • Cybersecurity e IT: linee guida, best practices e standards

Venerdì 28 Giugno, Modalità part time:

  • Trattamenti automatizzati: profilazione e decisioni esclusivamente automatizzate, focus sull’intelligenza artificiale
  • Trattamento per finalità di marketing e legittimo interesse
  • Contratti di cloud computing: quali insidie?
  • Audit e vigilanza

ISCRIZIONE E COSTI

Nella quota di iscrizione di euro 150(+iva) è previsto l’accesso alla Sala Lavori, il materiale didattico, l’attestato di frequenza, il conseguimento dei crediti per la formazione professionale continua.

Per iscrizioni ed informazioni presso la sede di ROMA

Questioni di diritto di internet

Martedì 28 maggio 2019 – LUISS Business School Villa Blanc – Roma

Download (PDF, 552KB)

Privacy Day

Sabato 25 maggio – Palazzo Passarini Falletti – Roma

Download (PDF, 312KB)

 

Master in Internet Ecosystem: Governance e Diritti

Venerdì 17 maggio 2019 – Università di Pisa – Palazzo della Sapienza

Evento del Master Internet Ecosystem in collaborazione con i Consigli Notarili di Pisa e di Lucca, con inizio Venerdì 29 marzo 2019! Si terrà, presso l’Aula V del Palazzo della Sapienza, via Curtatone e Montanara di Pisa, l’evento organizzato dal Master in collaborazione con i Consigli Notarili di Pisa e di Lucca, al quale parteciperanno come relatori: il Dott. Michele Manente, Notaio in Marcon (VE) e componente della Commissione Informatica del CNN; la Dott.ssa Sabrina Chibbaro, Notaio in Milano, componente della Commissione Informatica del CNN; il Dott. Ugo Bechini, Presidente del Consiglio Notarile di Genova e docente di Diritto dell’Informatica della Scuola Notariato “A. Morello”.
L’evento è in corso di accreditamento alla Fondazione Italiana del Notariato.

Download (PDF, 67KB)

17.05.2019 MODULO VII – Internet e Intellectual Property Rights

Relatore: Avv. Vincenzo Colarocco

  • Crediti: 5
  • Descrizione:
    Le problematiche giuridiche connesse alla proprietà intellettuale nella rete: contrapposizione tra diritti di esclusiva e condivisione della conoscenza; tutela del software: licenze Creative Commons e brevettabilità; misure tecnologiche di protezione e Digital Rights Management System; illeciti concorrenziali e protezione delle privative industriali. Responsabilità degli ISP e produzione in giudizio del fatto illecito digitale: profili pratici ed analisi di casi concreti. Le ‘nuove forme’ di intermediari e di pirateria
  • Ore totali: 30

Per maggiori informazioni consultare il sito dell’evento.

DIRITTO DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE – Le tutela dei diritti di proprietà intellettuale in ambiente digitale

Milano – 9 maggio 2019 – Just Legal Services – Scuola di Formazione Legale

Download (PDF, 1.17MB)

Il Garante per la protezione dei dati personali – Presentazione della Relazione per l’anno 2018

Roma – 7 maggio 2019 – Sala della Regina di Palazzo Montecitorio

Download (PDF, 62KB)

Un anno di Regolamento UE 2016/679 – La privacy nel settore privato: spunti e riflessioni con esponenti del Garante per la Protezione dei Dati Personali

Milano – 9 aprile 2019 – Tribunale di Milano

Download (PDF, 1.42MB)

Prevenzione e gestione dei rischi: Metodi e strumenti a disposizione del professionista e dello studio legale

5 aprile 2019 – Sala Conferenze Eligio Gualdoni – Milano

Le nuove tecnologie applicate al mondo delle relazioni ed allo sviluppo del lavoro sommate alla globalizzazione ed alla crisi in atto, hanno modificato tempi e modi modo di operare di Aziende e Studi, con conseguente aumento di complessità, incertezza e rischio legati a tutti i portanti processi interni ed esterni, su cui si fonda il business; ciò anche con riguardo alla tutela di dati, informazioni e saperi; alla sicurezza delle persone nei luoghi di lavoro e nell’interazione anche con il web; ai comportamenti nel contesto esterno e più in generale, al loro “impatto” nell’ambiente di riferimento.

Sì che sarà vincente l’“organizzazione previsionale”; ossia la capacità dell’Organizzazione di prodotto e/o di servizio di dotarsi di un metodo previsionale e di analisi preventiva, a cui associare un modello gestionale interno efficiente, ossia in grado di rispondere in modo adeguato alle più svariate tipologie di rischio rilevante, secondo le logiche tipiche del c.d. risk management.

In questa direzione, si muove peraltro la nuova norma tecnica ed internazionale UNI EN ISO 9001:2015, con inserimento tra i nuovi requisiti per un modello di gestione efficiente, del tema del rischio e della sua gestione adeguata.

Sul piano normativo e spiccatamente per il settore legale, numerosi sono peraltro i richiami ai rischi professionali, rinvenibili nel disposto di legge di ordinamento professionale e deontologia forense, da poco riformate.

L’attenzione ai rischi è molto cresciuta negli ultimi anni. Essa si collega, per tradizione all’antica cultura della prevenzione. Tuttavia le accresciute velocità ed interdipendenze, anche tra norme giuridiche e tecniche del contesto attuale, ne aumentano l’importanza, rendendo sempre più necessaria una vera e propria “cultura (o forma mentis) del rischio”.

PROGRAMMA

  • Norma ISO 9001:2015 come strumento utile alla gestione dei rischi di Studio – Avv. Giovanna Raffaella Stumpo, Avvocato in Milano
  • Legge professionale e deontologia forense: prevenzione e gestione dei rischi correlati all’esercizio della professione forense – Avv. Andrea Del Corno, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Milano
  • L’impatto delle nuove forme di comunicazione a mezzo web – la policy e gli strumenti di prevenzione e gestione dei rischi collegati a immagine e reputazione Avv. Alessandro La Rosa, Avvocato in Milano
  • Risk management per lo Studio Legale: l’approccio della norma ISO 31000 e la tutela dei rischi Salute e Sicurezza del Lavoro specifici per gli avvocatiDott. Andrea Carlo Maria Baldin – Esperto di Energia, Ambiente, Sicurezza e Qualità