Opposizione all’esecuzione. Caducazione del titolo esecutivo

Avv. Daniele Franzini

Qualora il giudice dell’esecuzione, nel giudizio di opposizione all’esecuzione, ravvisi la sopravvenuta caducazione del titolo esecutivo, non dovrà dichiarare automaticamente la fondatezza della questione ed il suo accoglimento, ma solamente la cessazione della materia del contendere per difetto di interesse.

Nel regolare le spese dell’intero giudizio, di conseguenza, il giudice non dovrà porre quest’ultime automaticamente in favore dell’opponente ma, applicando il principio della soccombenza virtuale, dovrà considerare l’intera vicenda processuale.

Lo ha stabilito la Sesta Sezione Civile della Corte di Cassazione con sentenza n. 1005 pubblicata il 17.1.2020.