Il conto in negativo non può essere compensato con titoli

Avv. Daniele Franzini

Il cliente di una banca che ha un conto corrente in negativo non può compensare il suo debito con i titoli depositati presso la banca.

Non è, infatti, configurabile la compensabilità propria e impropria del conto in negativo con titoli, stante la mancanza del presupposto necessario della liquidità posto che un “credito di titoli”, per sua natura, diventa credito liquido ed esigibile soltanto con la vendita dei titoli stessi, non potendo la compensazione essere compiuta con riferimento al valore di stima.

Lo ha stabilito la VI Sezione Civile della Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 28875 pubblicata in data 8.11.2019.