Mancata indicazione del mark to market

Avv. Daniele Franzini

Poiché il mark to market esprime una proiezione finanziaria basata sul valore teorico di mercato in caso di risoluzione anticipata del contratto di interest rate swap, la sua mancata indicazione, non inerendo all’oggetto del contratto, non comporta la nullità del rapporto, potendo invece determinarne la risoluzione per violazione degli obblighi informativi a cui è tenuto l’intermediario finanziario.

Lo ha stabilito il Tribunale di Mantova, con la sentenza del 18 giugno 2016.