Responsabilità del direttore di banca

Il direttore della filiale risponde il solido con l’autore della firma falsa apposta sul contratto quadro per il danno arrecato all’investitore.

Lo ha stabilito, con l’ordinanza del 10.1.2018, la Corte di Cassazione che ha respinto il ricorso teso a far annullare la sentenza con la quale anche il padre e il suocero dell’investitore erano stati chiamati a rispondere, nella misura del 50%, del danno provocato al titolare del conto, insieme al direttore dell’agenzia che non aveva indentificato chi stava sottoscrivendo l’ordine.