BAA Legal – “Internet e reputazione aziendale”

Milano, 6 novembre 2017 – Università Bocconi, via Sarfatti 25 

La reputazione aziendale è diventata ormai un parametro della performance d’impresa e con la diffusione dei social network, i rischi che questa venga intaccata sono aumentati notevolmente: gli Avvocati Flaviano Sanzari e Alessandro La Rosa, dello Studio Previti, proveranno ad inquadrare la problematica da un punto di vista giuridico, ponendo poi l’attenzione, con un approccio concreto e frutto di esperienze professionali vissute, sulle questioni più rilevanti e sulle tutele perseguibili. Imprescindibile è munirsi di un sistema di monitoraggio della rete per poter individuare subito le criticità. Il monitoraggio, però, non è sufficiente se a questo non fa seguito una repentina e mirata risposta, che va preparata insieme alla strategia di difesa da attuare nei casi in cui l’azienda venga attaccata. L’Avv. Federico Andreoli dello Studio AP4Legal si occuperà, poi, di analizzare come nell’ultimo decennio si sia sempre più sviluppato il comune sentire che il pagamento delle imposte sia un dovere sociale e che, quindi, la pianificazione fiscale, perseguita dalle multinazionali ed altre imprese, anche se legale, non sia “etica”. Ne consegue che, le notizie e i commenti relativi ad accertamenti fiscali effettuati verso una determinata impresa hanno ora un impatto immediato sulla sua reputazione aziendale. Questo fenomeno si è recentemente ampliato poiché sul Web vengono pubblicate non solo le indagini svolte dalle Autorità fiscali ma anche quelle di soggetti indipendenti (i.e. Panama Papers, Lux-Leaks, ecc.).

Programma:

17.30  Accrediti

18.00  Saluti di benvenuto e apertura dei lavori
Roberto Panetta – Avvocato, Docente Università Bocconi, BAA Topic Legal

18.15  Interventi
Alessandro La Rosa – Avvocato, Componente del Comitato Scientifico di OWL (Osservatorio Web Legalità)
Federico Andreoli – Avvocato Studio AP4Legal
Flaviano Sanzari –  Avvocato Studio Legale Previti

20.00 Fine dei lavori

Per partecipare:
L’incontro è aperto a tutti, la partecipazione è gratuita con registrazione obbligatoria tramite questo link.