Accesso al Fondo di solidarietà per i detentori di strumenti finanziari derivati delle 4 banche in liquidazione

E’ stato Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 135 del 13 giugno 2017 il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 28 aprile 2017 n. 82, col quale è stato emanato il Regolamento recante i criteri di funzionamento dei collegi arbitrali per l’erogazione, da parte del Fondo di solidarietà, di prestazioni in favore degli investitori che, alla data di entrata in vigore del decreto-legge 22 novembre 2015, n. 183, detenevano strumenti finanziari subordinati emessi dalla Banca delle Marche s.p.a., dalla Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio – Società cooperativa, dalla Cassa di Risparmio di Ferrara s.p.a. e dalla Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti s.p.a.

Nella stessa Gazzetta Ufficiale è stato altresì pubblicato il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 9 maggio 2017 n. 83, col quale è stato emanato il Regolamento disciplinante la procedura di natura arbitrale di accesso al suddetto Fondo di solidarietà, con particolare riguardo alle modalità e condizioni di accesso al Fondo di solidarietà.

Entrambi i provvedimenti entrano in vigore a partire dal 28 giugno 2017.