Rottamazione cartelle esattoriali: approvata la proroga

Il Consiglio dei Ministri ha prorogato dal 31 marzo al 21 aprile la scadenza del termine entro il quale il contribuente può presentare l’istanza per la definizione agevolata dei carichi affidati; Equitalia, dal canto suo, avrà tempo fino al 15 giugno, anziché fino al 31 maggio, per indicare ai contribuenti gli importi dovuti e le modalità di pagamento (unica soluzione o ripartizione in cinque versamenti). Nessuna variazione, invece, per i termini di pagamento.

Per i contribuenti dei Comuni del Centro Italia colpiti dal sisma tutti i termini per aderire alla rottamazione dei carichi affidati, compresi quelli prorogati, sono rimandati di un anno.