Il Governo: per combattere la pirateria maggiore responsabilità per gli intermediari e gli operatori delle reti elettroniche

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega agli Affari Europei, Sandro Gozi, lo scorso 26 luglio ha risposto alla Camera dei Deputati all’interrogazione presentata dall’On.le Davide Baruffi in merito alla posizione assunta dal Governo nell’ambito della consultazione avviata dalla Commissione Europea sulla responsabilità dei provider, con particolare riguardo alle misure per il contrasto della contraffazione e alla pirateria.

Il Sottosegretario Gozi, nel corso del suo intervento, ha “ribadito che per un’efficace tutela del diritto d’autore nell’era digitale occorre bilanciare l’accesso alla conoscenza e all’informazione con la necessità, per gli autori e gli altri titolari di diritti sulle opere dell’ingegno, di ottenere tutela giuridica e un’adeguata remunerazione da parte degli utilizzatori, nel rispetto delle diversità culturali e favorendo la crescita economica, chiamando ad un ruolo più deciso, anche in termini di responsabilità, gli intermediari e gli operatori delle reti elettroniche”.01